mercoledì 25 ottobre 2006

ANNEGANO DUE FRATELLI IN DORA (1968)

La disgrazia è accaduta domenica 7 luglio poco prima di mezzogiorno. I fratelli Danilo e Gilberto Perruquet, 17 e 22 anni, assieme al cugino Sergio Marcoz 16 anni e all'amico Franco Carral di 17, tutti residenti a Grand Brissogne (AO), decidevano di recarsi a fare il bagno nelle acque della Dora. Ad alcune centinaia di metri dal campo sportivo, le acque del fiume scorrevano lente, ma nei giorni scorsi una draga aveva estratto migliaia di metri cubi di ghiaia ed è per questo che l'acqua perciò quasi vi stagnava, pertanto ai giovani era sembrato un posto tranquillo e la profondità a colpo d'occhio era di circa un metro, anche se l'acqua era talmente scura da non poter scorgere il fondo. I quattro reagazzi, tutti inesperti di nuoto, cominciavano quindi a sguazzare vicino alla sponda poi si allontanavano raggiungendo un isolotto in mezzo alla Dora. Quando decidevano di rientrare, passavano però da un altro punto del fiume, fatalità proprio dove la draga due giorni prima aveva scavato. Il primo a cadere nella fossa era il fratello maggiore Gilberto, seguito sfortunatamente anche da Danilo. Il terzo a cadervi dentro era poi il Carral ed infine il Marcoz. La tragedia stava compiendosi. Solo gli ultimi due giovani, dopo essere riusciti a tirarsi fuori dalla fossa e dopo aver cercato di aiutare i fratelli Perruquet, raggiungevano stremati la sponda dando immediatamente l'allarme. I corpi dei due fratelli venivano recuperati poco tempo dopo dai Vigili del fuoco e dai Carabinieri di Nus. Sgomento in Valle per questa tragedia. (Gazzetta del Popolo)

Nessun commento: